top of page

VIAGGIO DELLA MEMORIA A TRIESTE 2 GIORNI / 1 NOTTE





INFORMAZIONI IMPORTANTI

Quotazione su richiesta

Per info compilare il form di richiesta

PROGRAMMA

1° giorno : Redipuglia – Castello di Miramare - Trieste

Arrivo a Redipuglia e incontro con l’esperto storico per la visita al più grande Sacrario Militare Italiano, che sorge sul versante occidentale del Monte Sei Busi e che nella Prima Guerra Mondialefu aspramente conteso perché, pur se poco elevato, consentiva dalla sua sommità di dominare, per ampio raggio, l'accesso da Ovest ai primi gradini del tavolato carsico. Si visiteranno il Comprensorio Difensivo e le trincee. La monumentale scalea sulla quale sono allineate le urne dei centomila caduti e che ha alla base quella monolitica del Duca d'Aosta, comandante della Terza Armata, dà l'immagine dello schieramento sul campo di una Grande Unità con alla testa il suo Comandante. Nel Sacrario di Redipuglia sono custoditi i resti mortali di 100.187 caduti: 39.857 noti e 60.330 ignoti.

A seguire attività didattica con rievocazione storica della Grande Guerra: con l’ausilio dei figuranti in costume d’epoca è possibile scegliere tra 3 attività: una visita esperienziale incentrata su aspetti e momenti di vita di chi fu protagonista del conflitto e impreziosita dalla presenza di rievocatori storici in uniforme ed equipaggiamento d’epoca. Rappresentando gli uomini dell’esercito austro-ungherese ed italiano che si scontrarono lungo l’Isonzo i rievocatori diventano un tramite tra le memorie dei reduci e l’esperienza della vita in trincea e la memoria moderna della Grande Guerra.

A fine visita proseguimento verso il Castello di Miramare per la visita guidata degli interni.

Il Castello di Miramareè stato costruito tra il 1856 e il 1860 come residenza per l'arciduca Ferdinando Massimiliano d'Asburgo, poi imperatore del Messico, e per sua moglie Carlotta del Belgio. L'interno è costituito da oltre 20 stanze. Gli ambienti sono visitabili secondo un percorso prestabilito che si snoda dal pianoterra al primo piano: si possono ammirare i sontuosi arredi originali delle sale di rappresentanza, degli appartamenti privati, ricchi di opere d'arte, mobili e oggetti preziosi.

A fine visita proseguimento verso Trieste. Cena e pernottamento.

2° giorno Trieste - Risiera di San Sabba - Foiba di Basovizza

Prima colazione in hotel, check-out, incontro con la guida e inizio della visita guidata a piedi di Trieste: le Rive, Pizza Unità, il Borgo Teresiano, la Città Vecchia, il Colle di San Giusto passando per il Parco della Rimembranza dove vengono ricordati anche i Caduti della Grande Guerra.

A fine visita pranzo libero.

Nel pomeriggio visita guidata della Risiera di San Sabba. Il museo della Risiera di S. Sabba si trova in un edificio costruito nel 1898 per la pilatura del riso, che dall'autunno 1943 fu utilizzato dagli occupanti nazisti come Campo di detenzione di polizia (Polizeihaftlager). Fu destinato sia allo smistamento dei deportati razziali e politici in Germania e in Polonia e al deposito dei beni razziati, sia alla detenzione ed eliminazione di ostaggi, partigiani e detenuti politici italiani, sloveni e croati. Nel 1944 entrò in funzione anche un forno crematorio. Sono rimaste inalterate le 17 celle e quella della morte. Vi trovano spazio una mostra storica permanente e una biblioteca.

A fine visita proseguimento verso la Foiba di Basovizza e visita guidata.

Pozzo minerario in disuso, nel maggio 1945 fu teatro di esecuzioni di civili e militari italiani, arrestati dalle truppe jugoslave d’occupazione. Dichiarata Monumento Nazionale nel 1992, è divenuta oggi il principale memoriale - simbolo per i familiari degli infoibati e dei deportati deceduti nei campi di concentramento in Jugoslavia e delle associazioni degli italiani esuli dall'Istria, da Fiume e dalla Dalmazia, che qui ricordano le vittime delle violenze del 1943-1945.

A fine visita proseguimento verso casa. Arrivo in serata, fine dei nostri servizi.

QUOTAZIONE SU RICHIESTA



Comentários


bottom of page