Image by Andreas M

Santorini

Fu distrutta da una eruzione vulcanica nel XI secolo a.C.

E’ l’isola dei contrasti: partendo dalla terra nera verso le bianchissime case sulla scogliera per arrivare al contrasto tra le selvagge lande vulcaniche e le eleganti linee cicladiche. Quest’isola è conosciuta soprattutto per le sue caldere, le sue classiche architetture Cicladiche, lussuosi hotel e romantici tramonti.

Le spiagge sono composte da pietra vulcanica di colore nero, rosso e bianco.

Le due città principali, Oia e Fira sono arroccate in cima alle scogliere.

E’ un’isola affascinante perché è diversa da tutte le altre isole.